Politico offende i rom? È reato di diffusione dell'odio razziale

Secondo la Cassazione (sentenza n. 32862/2019) dichiarazioni irriverenti verso esponenti dell’etnia rom giustificano l’ingerenza statuale punitiva nei confronti della libertà di espressione
Leggi la notizia completa